martedì 31 marzo 2020

Se si versassero risate



MISUZU KANEKO

SONO DI UN PREZIOSO ROSA

Sono di un prezioso rosa,
più piccoli, forse, di semi di papavero.
Quando cadono a terra
i grandi fiori si aprono,
come se esplodessero dei fuochi d'artificio.
Che bello, che bello sarebbe,
se si versassero risate,
come si versano lacrime.


(da Sei un’eco? La poesia perduta di Misuzu Kaneko, 2016)

.

La delicatezza poetica di Misuzu Kaneko, autrice di profonda empatia, si espande come questi grandi fiori primaverili che si aprono come dei fuochi d’artificio: ne nasce un pensiero sull’allegria, sulla necessità di comprenderci in questa vita a volte chiara a volte scura, della quale tutti quanti siamo protagonisti (e in questi tempi di coronavirus lo abbiamo forse compreso meglio).

.

ILLUSTRAZIONE ©  SATORI

.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il mondo è dentro DIo / e via dicendo / Dio è in una piccola ape.
MISUZU KANEKO, Sei un’eco?




Misuzu Kaneko nata Teru Kaneko (Nagato, 11 aprile 1903 – Senzaki, 10 marzo 1930), poetessa giapponese. Esordì come scrittrice di poesie per bambini quando era impiegata in una libreria di Shimonoseki ottenendo un grande successo. Dimenticata per anni dopo il suicidio, fu riscoperta nel 1966 dal poeta Setsuo Yazaki che curò la riedizione dei suoi testi.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...