domenica 17 novembre 2019

Le tue ferite


CLARIBEL ALEGRÍA

AFFETTI

A Juan Gelman

Poiché ho imparato ad amarmi
posso sanguinare
con le tue ferite.


(da Sopravvivo, 1978)

.

Il 26 agosto 1976 a Buenos Aires, durante la dittatura militare, furono sequestrati dall’esercito i figli del poeta Juan Gelman: la diciannovenne Nora Eva e il ventenne Marcelo Ariel, con la nuora incinta María Claudia García Irureta Goyena, anche lei diciannovenne, finirono nella lunga lista dei “desaparecidos”. Di Marcelo saranno ritrovati resti; la figlia partorita in prigionia da María Claudia, Macarena, potrà riunirsi al nonno solo nel 2000, scegliendo di cambiare il suo cognome in Gelman García. La poetessa nicaraguense Claribel Alegría scrisse questi versi quando ormai appariva chiaro che la situazione dei ragazzi volgeva a una tragica conclusione: un atto di empatia verso l’amico poeta, una condivisione del dolore.

.

DIPINTO DI BANSKY

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Sono una scintilla / sulla terra / un sollievo fugace / del cuore che ci pensa.
CLARIBEL ALEGRÍA




Claribel Isabel Alegría Vides (Estelí, 12 maggio 1924 – Managua, 25 gennaio 2018), poetessa, giornalista e scrittrice nicaraguense considerata con la connazionale Gioconda Belli la maggiore esponente della Letteratura del Centro America.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...