mercoledì 20 novembre 2019

Ansia mia amorosa


FRANCO FORTINI

DA UNA CANZONE DEI PRIMI DEL SECOLO

O vita, o vita mia,
o cuore di questo cuore,
come sono corse le nostre ore,
come lunga la via!


Se parole dico ancora, se
guardo e non so più che cosa,

la prima e l’ultima sarai per me,
ansia mia amorosa.


(da Composita solvantur, Einaudi, 1994)

.

Una celeberrima canzonetta napoletana diventa poesia: 'O surdato 'nnammurato, edita nel 1915 con testo di Aniello Califano e musica di Enrico Cannio, inanella il suo ritornello, tradotto in italiano, ai versi di Franco Fortini. La voce popolare e quella colta così si sovrappongono.

.


DIPINTO DI RICHARD BLUNT


.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Non è vero che non siamo stati felici. / Lo sei stato ogni volta / che un occhio / fissava deciso / a negare o ad imprendere. / Se entravi in una città ancora ignota / o dove il mare sta. / Se un gesto ricordava il buon uso dell’amore.
FRANCO FORTINI, Una volta per sempre




Franco Fortini, nato Franco Lattes (Firenze, 10 settembre 1917 – Milano, 28 novembre 1994), poeta, critico letterario, saggista e intellettuale italiano. La sua poesia è testimonianza anche ideologica delle lotte di classe del primo dopoguerra, voce progressista e coscienza critica del fallimento degli ideali.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...