lunedì 17 giugno 2019

Goccia nella pioggia


ERIKA BURKART

LO SCRIBA DI HAIKU

                         per M.

Aver occhio
per quell’una
goccia nella pioggia:
specchio al cosmo,
breve un batter di ciglia,
lungo un’età della terra.


(da Lettera segreta, 2009 - Tradizione di Remo Fasani)

.

Individuare una goccia nella pioggia e trarne l’intera lezione del cosmo: questo fa lo scrittore di haiku nella bella immagine della poetessa svizzera Erika Burkart, condensa l’universo in un solo punto, il tempo in un attimo: “La parola / ti viene data, / al volo devi prenderla, / non imprigionarla, / tenerla come un uccello: libera, / ché la parola vuol volare, / toccar terra, / radicarsi e germogliare”.

.

KATSHUSIKA HOKUSAI, “CONTADINI CHE ATTRAVERSANO UN PONTE SOSPESO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La parola sta profonda / per trovarla devi scavare, / coi denti si fa un varco, essa, / l’unica, la portante.
ERIKA BURKART, Lettera segreta




Erika Burkart (Aarau, 8 febbraio 1922 – Muri, 14 aprile 2010), scrittrice  epoetessa svizzera. Attenta osservatrice della natura, dal suo eremo di Haus Kapf a Murimoos: coglieva gli elementi naturali per filarli in un tessuto di pensieri e visioni metafisiche.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...