domenica 26 maggio 2019

Cento corridoi nel cuore


CHARLOTTE BRONTË

UNA SOLA PAROLA IN UN MOMENTO

Una sola parola in un momento
può aprire cento corridoi nel cuore,
e le terre, le spiagge, le stagioni
che per salvaguardarsi la Memoria
aveva chiuso a chiave. Una parola
può opprimere quel cuore risvegliato,
vittima di rimpianti del passato.


(da Poesia n. 332 Dicembre 2017 - Traduzione di Silvio Raffo)

.

”L'odore e il sapore delle cose rimangono a lungo depositate, pronte a riemergere” scriveva Proust: ricordi anche lontani vengono rievocati così, spesso da un odore, da un suono, o da una parola. Una circostanza casuale che fa tornare alla memoria un ricordo rimasto per anni sepolto nella mente – quella che si chiama “memoria involontaria” o “memoria di Proust” – e che qui diventa protagonista della poesia di Charlotte Brontë.

.

FOTOGRAFIA © AMAMAK

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Un ricordo incontaminato deve essere un tesoro squisito, una fonte inesauribile di puro ristoro.
CHARLOTTE BRONTË, Jane Eyre




Charlotte Brontë (Thornton, 21 aprile 1816 – Haworth, 31 marzo 1855), scrittrice inglese, nota soprattutto per il romanzo Jane Eyre. Le sue poesie, pubblicate insieme. quelle delle sorelle Anne ed Emily con lo pseudonimo di Currer, Ellis e Acton Bell, hanno un'ispirazione metafisica e visionaria.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...