sabato 8 luglio 2017

Lo stesso mare


RAFAEL CADENASRafael_Cadenas_2016

TU CHE CAMMINI STASERA

Tu che cammini stasera nella strada deserta, vai piena dei baci non dati.
Ignori la scrittura prodigiosa dell’amore.

Anche se non mi conosci, nel mio cuore trema lo stesso mare che danza nelle tue vene.
Prendi i miei occhi millenari, il mio corpo ripetuto, il sussurro della mia spiaggia
.

(da Un’isola, 1958)

.

Un’isola, opera del poeta venezuelano Rafael Cadenas (Barquisimeto, 1930), è una raccolta che si sviluppa dalla scoperta dell’amore al disamore: qui siamo ovviamente dalle parti dell’innamoramento; “Se la poesia non nasce, però reale è la tua vita, / ne sei l’incarnazione”. È la presa di coscienza dell’amore che si manifesta, che è nella sua fase potenziale: la riconoscenza di un’empatia, la gioia della condivisione.

.

Afremov

DIPINTO DI LEONID AFREMOV

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Scrivo come chi si china sul corpo che ama.
RAFAEL CADENAS, Un’isola

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...