domenica 16 luglio 2017

Il lazo del largo


MARIA LUISA SPAZIANI

PRIMA CHE

Se sveglio ridiscendi il displuvio del sogno,
ecco all’agguato Händel con il lazo del largo.
Presto iberna il tuo cuore, invèntagli un letargo
prima che il vento gelido piombi a spezzarti il fiato.

(da Transito con catene, Mondadori, 1977)

.

Enzo Siciliano, riguardo a Transito con catene della poetessa torinese Maria Luisa Spaziani (1922-2014), parla di un esibito virtuosismo in cui cadono “stille di pena esistenziale”. E una di quelle gocce di pena è questa: un tentativo quasi di carpe diem – o meglio un’invocazione a considerare la forza perlomeno neutrale del momento: il risveglio, il Largo di Händel che risuona nella stanza.

.

Camera

MARK BECK, “CAMERA DA LETTO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Attenti ad incarnarvi / nel sogno giusto. Nascono / da una pagina scritta, in fitta schiera, / mostri, presagi o angeli.
MARIA LUISA SPAZIANI, I fasti dell’ortica

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...