mercoledì 28 giugno 2017

Chi ama la parola


OL’GA SEDAKOVA

CHI AMA LA PAROLA, QUESTI LA CONOSCE

A V.V. Bibichin

Chi ama la parola, questi la conosce,
chi ama il suono lo ode risuonare:
come nello sfavillio dei raggi guizza squillante
come arabesco subitaneo l’iride.

E nella nube luminosa della risonanza
gli sarà d’appagamento pieno,
di terreni regnanti e regni vano sogno,
la serenità diletta.

2000

(da Poesia, n. 262, Luglio-Agosto 2011 - Trad. Giovanna Parravicini)

.

Riprende il tema di una vecchia poesia, Parola, la poetessa russa Ol’ga Sedakova (Mosca, 1949): ”E colui che ama sarà riamato. / Chi serve, sarà servito - / se non ora, un giorno che verrà”. I poeti, cultori della parola, si ammantano del suo vestito regale, della sua preziosa iridescenza, e in essa trovano la libertà, la serenità e la pace.

.

Arcobaleno

LEONID AFREMOV, “ARCOBALENO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
In ogni parola c’è un sentiero stretto, / via d’amarezza e di passione.
OL’GA SEDAKOVA, Vecchi canti - Secondo quaderno

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...