venerdì 20 gennaio 2017

Il bel pensiero

 

UMBERTO SABA

IL BEL PENSIERO

Uno di quei pensieri che tra il sonno
e la veglia consolano la casta
adolescenza; e ben di rado poi
fan ritorno fra noi.
Io perseguivo il mio pensiero come
si persegue una bella creatura,
che ne conduce ove a lei piace, ed ecco:
perdi per sempre la sua leggiadria
a una svolta di via.
Una voce profana, un importuno
richiamo il bel pensiero in fuga han messo.
Ora lo cerco in ciechi labirinti
d'inferno, o so ch'esser non può lontano,
ma che sperarlo è vano.

(da Trieste e una donna, 1912)

.

Cos’è il bel pensiero che cerca il poeta triestino Umberto Saba (1883-1957)? Cos’è quel qualcosa che conoscevamo in sogno, che ci sembrava di poter afferrare nel dormiveglia e poi invece non abbiamo più ricordato? Probabilmente il senso del vivere, la conoscenza delle cose…

.

Man on a Parisian street

FOTOGRAFIA © IMGARCADE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Malinconia amorosa / del nostro cuore, / come una cura secreta o un fervore / solitario, più sempre intima e cara.
UMBERTO SABA, Trieste e una donna

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...