lunedì 19 dicembre 2016

Nel fresco silenzio della notte

 

ÁLVARO MUTISmutis

LIED DELLA NOTTE

La nuit vient sur un char conduit par le silence.
                                                  La Fontaine

E all’improvviso
arriva la notte
come un olio
di silenzio e di pena.
Alla sua corrente mi abbandono
armato appena
di una rete precaria
di ricordi troncati e nostalgie
che insistono
a riconquistare il territorio
perduto del loro regno.
Come esche ubriache
volteggiano nella notte
nomi, tenute,
certi angoli e piazze,
dormitori dell’infanzia,
volti del collegio,
cortili, fiumi
e ragazze
volteggiano invano
nel fresco silenzio della notte
e nessuno accorre al loro richiamo.
Stremato e vinto
mi salvano i primi
rumori dell’alba,
quotidiani e insipidi
come la routine dei giorni
che non saranno più
la febbrile primavera
che un giorno abbiamo promesso.

(da Dieci Lieder, 1986)

.

La notte e il suo silenzio amplificato dal buio ci pongono davanti al mistero ma soprattutto a noi stessi. I pensieri dell’insonne convocano volti e mondi lontani, persone perdute, costruiscono castelli di ricordi e di nostalgie, suscitano fantasmi, come in questa poesia dello scrittore colombiano Álvaro Mutis (1923-2013). Ma viene sempre l’alba a salvarci, viene la tranquilla routine dei giorni nel mondo conosciuto della luce. Il fatto è che intanto abbiamo barattato il tempo e la primavera della vita se ne è ormai andata…

.

Maichii

GRAFICA 3D © MAICHII

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La notte che respira / il nostro faticoso alito da vinti / ci riserva e ci protegge /
«per i più alti destini»
.
ÁLVARO MUTIS

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...