giovedì 29 settembre 2016

Un’estate ostinata

 

ÁNGEL GONZÁLEZGonzalez

L’AUTUNNO SI AVVICINA

L’autunno si avvicina con pochi suoni:
cicale appagate, solo qualche grillo,
difendono il fortino
di un’estate ostinata a continuare,
la cui fastosa coda ancora brilla a occidente.

Si direbbe che qui non succede nulla,
ma un silenzio improvviso illumina il prodigio:
è passato
un angelo
che si chiamava luce, o fuoco, o vita.

E lo abbiamo perso per sempre.

(da Luce, o fuoco, o vita, 1996)

.

Il poeta spagnolo Ángel González (1925-2008) con il suo stile piano e intimista sviluppa uno dei suoi temi prediletti: lo scorrere del tempo, irripetibile, ogni attimo in fuga a precipizio nel passato, come quel “prodigio” che altro non è che una fiammata del tramonto nella stagione sospesa tra estate e autunno.

.

Sunset

FOTOGRAFIA © AUDREY KNIGHTS

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Attraversi il crepuscolo / (…) / Il mondo cambia colore: è come l’eco / del mondo.
ÁNGEL GONZÁLEZ

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...