lunedì 26 settembre 2016

I giorni che tu credi dissipati

 

MARIA LUISA SPAZIANI

I FRUTTI DEL COMPENSO

I giorni che tu credi dissipati
nel chiasso e nella noia,
a tua insaputa ròdono il deserto
con furiose radici -

trovano un filo d'acqua mentre dormi
o aspetti a lungo un treno che non viene,
e succhiano in silenzio, e ti preparano
i frutti del compenso.

.

Ci sono molti temi cari a Maria Luisa Spaziani (1922-2014) in questi versi: quel senso dell’attesa che ben conosce chi ha aspettato l’arrivo di un treno nell’alba per andare a scuola o al lavoro, quello scorrere del tempo, la consapevolezza che di “quei trentamila giorni che viviamo / ne resteranno forse dieci o venti / ben vivi nella memoria”, e infine c’è il continuo inseguire il filo della speranza come Teseo nel labirinto.

.

Treno

FOTOGRAFIA © WALLPAPER SMA

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
È così perfetta l’attesa (o l’intesa) / che sarà peccato trasformarla in parole. / Dovremmo preferire alla vita il silenzio / anche se questo silenzio è quintessenza della vita?
MARIA LUISA SPAZIANI

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...