giovedì 14 luglio 2016

Una goccia di pioggia

 

JOSÉ EMILIO PACHECO

GOCCIA DI PIOGGIA

Una goccia di pioggia tremava sull’edera.
Tutta notte è rimasta nell’ombra umida
che d’improvviso
la luna ha illuminato.

(da Ciudad de la memoria, 1990)

.

Ecco la poesia che si manifesta dal nulla in questi pochi versi – simili ad un haiku per la loro intensità – del poeta messicano José Emilio Pacheco (1939-2014): una goccia di pioggia, rimasta a penzolare dalle foglie del rampicante, diventa improvvisamente visibile quando come per miracolo alberga in sé la luce della luna. È la bellezza dell’istante che si rivela nel più minuscolo dei dettagli.

.

Pioggia

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
I bambini lo sanno meglio di noi. Pensa a quando a due anni ti chiedono "Dove vanno i giorni che passano?" Lì è la poesia.
JOSÉ EMILIO PACHECO, El País, intervista digitale, 5 marzo 2010

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...