mercoledì 4 maggio 2016

La sabbia e il volo

 

FRANCISCO VÉJAR

SOLO IL TEMPO SOAVE DELL’AMORE

Solo il tempo soave dell’amore;
le apprensioni disciolte dall’oceano
e la sabbia che tace sulla costa.

Contano il tatto e la respirazione.
Il dannato gocciare della pioggia che
vuole cancellare i nostri passi.

Qualche brano di jazz. La sabbia e il volo.

(da Poesia, 202 - Febbraio 2006 - Traduzione di Cristina Sparagana)

.

Il minimalismo di questi versi del poeta cileno Francisco Véjar (Viña del Mar, 1967) non deve trarre in inganno: la felicità, l’amore, le risposte al senso della vita si nascondono infine proprio in queste piccole cose, nelle atmosfere, nel gusto di un momento assaporato nello spazio metafisico della spiaggia.

.

Victor Bauer

DIPINTO DI VICTOR BAUER

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il mare è il nostro rifugio (…) / È stato l’unica pietra filosofale / Che siamo arrivati a possedere.
FRANCISCO VÉJAR, País insomnio

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...