martedì 26 gennaio 2016

E sarà ancora primavera

 

PÄR LAGERKVIST

TRA DIECIMILA ANNI

Tra diecimila anni
sotto gli alberi passerà
una fanciulla snella e bionda
con fiori tra i capelli,
e sarà ancora primavera.

È un’ora mattinale
qui nel bosco della mia giovinezza,
dove tutto è fresco di rugiada,
ogni sentiero, ogni albero è cespuglio,
tutto ciò che non perisce.

Luminoso, il ramo della betulla sfiora
la sua fronte pura,
ed è ancora lei
che un giorno ho amato,
tutto ciò che è stato esiste ancora.

(da Il paese della sera, 1953)

.

Il Premio Nobel svedese Pär Lagerkvist (1891-1974), “credente senza fede” attratto dai valori fondamentali dello spirito e della civiltà umana, sogna un mondo e un tempo futuro – un lontanissimo futuro – in cui la vita continua a fiorire nella sua eterna primavera e l’anima seguita ad abitare in esso sotto forma di una giovane ragazza.

.

ALEXANDER IGNATIUS ROCHE, “SPRING LANDSCAPE WITH A WOMAN PICKING A BLOSSOM”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Solo quel che arde / diviene cenere. /Sacra è la cenere.
PÄR LAGERKVIST

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...