lunedì 23 novembre 2015

Baciando un bacio

 

PEDRO SALINAS

XXXVI. IERI TI HO BACIATA SULLE LABBRA

Ieri ti ho baciata sulle labbra.
Ti ho baciata sulle labbra. Intense, rosse.
Un bacio così corto
durato più di un lampo,
di un miracolo, più ancora.
Il tempo
dopo averti baciata
non valeva più a nulla
ormai, a nulla
era valso prima.
Nel bacio il suo inizio e la sua fine.

Oggi sto baciando un bacio;
non solo con le mie labbra.
Le poso
non sulla bocca, no, non più
- dov'è fuggita? -
Le poso
sul bacio che ieri ti ho dato
sulle bocche unite
dal bacio che hanno baciato.
E dura questo bacio
più del silenzio, della luce.
Perché io non bacio ora
né una carne né una bocca
che scappa, che mi sfugge.
No.
Ti sto baciando più lontano.

(Ayer te basé en los labios, da La voce a te dovuta, 1933)

.

Un bacio non dura solo il breve istante in cui lo si dà, il suo calore permane nella memoria anche quando l’amata è lontana o perduta – Katherine Prue Reding, di cui era innamorato il poeta spagnolo Pedro Salinas (1891-1951), era a distanza di un oceano da lui, negli Stati Uniti, e la loro relazione era stata interrotta dalla donna dopo il tentativo di suicidio di Margarita, la moglie di lui. Tutto quello che a Pedro rimane è il piccolo lampo di quel ricordo, che lui tenta di rendere infinito.

.

Kiss

FLAMENCO DANCER, “SEALED WITH A KISS”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il modo tuo d'amare / è lasciare che io t'ami. / Il sì con cui ti abbandoni / è il silenzio.
PEDRO SALINAS, La voce a te dovuta

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...