sabato 12 settembre 2015

Scrutare la terra

 

CHARLES SIMICSimic

POESIA

Ogni mattina dimentico com’è.
Guardo il fumo salire
a grandi passi sopra la città.
Non appartengo a nessuno.

Poi mi ricordo delle scarpe,
come calzarle,
come chinarmi per allacciarle
e scrutare la terra.

(Poem, da Dismantling the Silence, 1971)

.

Notte e giorno, sogno e realtà, libertà e responsabilità: le due strofe di questa poesia di Charles Simic (Belgrado, 1938), scrittore serbo-americano sono i due lati della medaglia, dall’aereo risveglio orizzontale al doversi porre in posizione verticale per entrare nel giorno, nella società, di cui le scarpe sono il progredito emblema.

.

Hopper

EDWARD HOPPER, “EXCURSION INTO PHILOSOPHY”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Per il sogno, sogno è la realtà
.
ROBERTO GERVASO, La volpe e l’uva

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...