sabato 19 settembre 2015

Nelo Risi


Il poeta e regista Nelo Risi è morto la sera di giovedì nella sua casa romana di Via del Babuino. Era nato a Milano il 21 aprile 1920 ed era fratello del regista Dino. Laureato in Medicina, non praticò mai la professione. Partito da una lezione montaliana, si era staccato dall’ermetismo trovando il suo spazio espressivo in uno spirito critico, spesso ideologico, capace di indagare con una precisione nitida e scrupolosa sugli aspetti psicologici e sociali del vivere, plasmando la materia dei suoi versi su quel piano universale per poi fare ritorno, esaurita la spinta dell’impegno, alla rivisitazione del suo privato.

.

Nelo Risi

.

COLORE LOCALE

Behll i persiani! 'utentico kilìm!
Veniva dalla Barona giù pel Naviglio Grande
fino al Tombone di San Marco
coi drappi rossi e gialli sulla spalla
il levantino dalle suole di sparto
e dalla cera scura
per sciogliere la merce tra conchiglie
cravatte e lustrini da due lile
per farsi un po' di bile col cinese
ma la voce tutto miele riservava alle massaie
che d'allora vanno in gita a Samarcanda
quando battono i tappeti
nelle ore consentite.

(da Polso teso, Mondadori, 1956)

.

PENSIERI ELEMENTARI, 21

Ci vogliono voci forti,
ugole di ferro, oggi, per dire
una sola sommessa parola d’
amore.

(da Pensieri elementari, Mondadori, 1961)

.

VITALISMO

Come un tamburo batte
(qualcuno grida: calmati!
risponde: tutto e subito!)

Tutto e subito, è più
che uno scroscio
di primo mattino

È un sangue leggero
su alghe su piume
non basta mai

Il sesso chiama
dilata il mondo
che movimento -

Teniamone conto
finché si è in tempo.

(da Dentro la sostanza, Mondadori, 1965)

.

PREMESSA

Quanti artifici
quanti rischi infiniti ad opera di pochi
per questo ritmo di vita parlata
che sulla pagina c'incanta!

Se occorre arte perché siano vere
le parole rare
forse più ne occorre
per essere stilisti dell’usuale

(da Di certe cose, Mondadori, 1970)

.

.

Altre poesie di Nelo Risi sul Canto delle Sirene:

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il più timido dei poeti, anche il più vile fisicamente, è capace di urlare la parola giusta, o di addolcirla, come un clown celeste.
NELO RISI, Poesie scelte (1943-1975)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...