lunedì 8 giugno 2015

Bella notte silenziosa

 

GHIANNIS RITSOS

DURATA

La notte ci guarda tra il fogliame delle stelle.
Bella notte silenziosa. Verrà una notte
in cui non ci saremo. E anche allora
il granoturco canterà le sue antiche canzoni,
le mietitrici s’innamoreranno accanto ai covoni,
e tra i nostri versi dimenticati
come tra le spighe gialle
un viso giovane, illuminato dalla luna,
guarderà come noi stanotte,
quella piccola nube d’argento
che si piega e appoggia la fronte sulla spalla dell’altura.

(da Esercizi, 1950-1960 – Traduzione di Nicola Crocetti)

.

Una bella notte d’estate: il poeta greco Ghiannis Ritsos (1909-1990) vive il momento e la sua persistenza nel tempo. Quell’emozione, quella poesia intessuta dal vento che accarezza le spighe di un campo di grano e dalla luna che illumina d’argento gli orli di una nuvola, è retaggio di ognuno, è insita in ogni essere umano e continuerà a brillare anche quando il poeta non ci sarà più.

.

Van Gogh

VINCENT VAN GOGH, “NOTTE STELLATA SUL RODANO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ci sono versi – a volte intere poesie – / che neanch’io so cosa vogliono dire. Quello che non so / mi trattiene ancora
.
GHIANNIS RITSOS, Esercizi

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...