mercoledì 27 maggio 2015

Complice dell’immaginario

 

MARIO BENEDETTIBenedetti

COMPLICE

Tutti abbiamo bisogno talora di un complice,
qualcuno che ci aiuti a usare il cuore.
Che ci aspetti orgoglioso nelle vecchie stanze,
che denudi il passato e disarmi il dolore.

Prodigioso/unico/padrone del suo silenzio.
Qualcuno rimasto nel quartiere dove nascemmo o
che perlomeno si accolli i nostri rimpianti
finché la coscienza non apponga il suo perdono.

Complice dell'immaginario ci difende dal mondo,
dalla sciabolata del raggio e dalle fiamme del sole.
Tutti abbiamo bisogno talora di un complice,
qualcuno che ci aiuti a usare il cuore.

(da Adioses y bienvenidas, 2005)

.

Nessun uomo è un’isola. John Donne aveva ragione, e Mario Benedetti (1920-2009) poeta uruguaiano addirittura commuove con questa sua rete di memorie, con questo suo omaggio a quelle presenze che sono bussole nelle nostre vite: l’amico d’infanzia, il compagno di scuola, un insegnante ma anche qualche insospettato maestro di vita capace di illuminarci la strada del cuore, quella dell’emozione.

.

HAUTLIEU SCHOOL, “FRIENDS DRINKING COFFEE”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Le anime hanno un loro particolar modo d’intendersi, d’entrare in intimità, fino a darsi del tu.
LUIGI PIRANDELLO, Il fu Mattia Pascal

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...