giovedì 26 marzo 2015

Lettere d’amore

 

FERNANDO PESSOAPessoa

TUTTE LE LETTERE D’AMORE SONO RIDICOLE

Tutte le lettere d’amore sono
ridicole.
Non sarebbero lettere d’amore se non fossero
ridicole.

Anch’io ho scritto ai miei tempi lettere d’amore,
come le altre,
ridicole.

Le lettere d’amore, se c’è l’amore,
devono essere
ridicole.

Ma dopotutto
solo coloro che non hanno mai scritto
lettere d’amore
sono
ridicoli.

Magari fosse ancora il tempo in cui scrivevo
senza accorgermene
lettere d’amore
ridicole.

La verità è che oggi
sono i miei ricordi
di quelle lettere
a essere ridicoli.

(Tutte le parole sdrucciole,
come tutti i sentimenti sdruccioli,
sono naturalmente
ridicole).

21-10-1935

(Todas as cartas de amor sao ridiculas, da“Poesie di Álvaro de Campos, Adelphi, 2003 – Traduzione di Antonio Tabucchi)

.

Sarà poi vero che le lettere d’amore sono ridicole, come sostiene Fernando Pessoa (1888-1935) qui travestito sotto le mentite spoglie del suo eteronimo Álvaro de Campos? Lo possono essere perché fuori contesto, perché lette al di fuori della coppia cui sono riservate diventano materiale per voyeur, perché contengono segreti che non devono essere rivelati. Ma in realtà - come Pessoa alias Álvaro de Campos sa bene, tanto da definire ridicoli coloro che non ne hanno mai scritte - ha ragione lo scrittore francese Léon Bloy: “Regola assoluta. Un atto d’amore non può mai essere ridicolo”.

.

Love letter

TOM BROWN, “LOVE LETTER”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Una lettera d'amore. Nessun genere epistolare è meno difficile: ci vuole soltanto dell'amore.
RAYMOND RADIGUET, Il diavolo in corpo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...