mercoledì 11 marzo 2015

Il bacio che mi hai dato

 

GLORIA FUERTESFuertes

SONO VIVA PER TE

Per centellinare quello che è stato,
perché nulla sfugga,
sono rimasta zitta.
Perché non fugga
il bacio che mi hai dato
ho passato la lingua sulle labbra
per lambire la traccia della sua carezza folle.
Che fatica! Sono sbalordita!
All’improvviso ritorno innamorata.

Non sono pazza di te.
Sono viva per te.

(Estoy viva por ti, da Pecábamos como ángeles, 1997)

.

L’ultimo bacio rimane sulle labbra come una febbre, è la passione che rinasce come la Fenice dalle sue ceneri: la ferita d’amore diventa fonte di piacere. È un tema che la poetessa spagnola Gloria Fuertes (1917-1998) sviluppa spesso, se è vero che “quando rimango sola / io non resto sola. / Nelle mie dita si annidano i tuoi anelli, / tra le mie braccia / che serbano ancora la forma del tuo corpo / danza un profumo che non esiste tra i fiori”.

.

Hefferan

DIPINTO DI ROB HEFFERAN

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
L’unione si realizza, / l’assenza non inquieta, / il dolore si affievolisce, / il silenzio si esprime / – quando l’amore non dice / l’unica parola / è scritta la poesia.
GLORIA FUERTES

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...