lunedì 9 febbraio 2015

Un bel colore che vive

 

DIEGO VALERI

MARE-COLORE

Mare fanciullo insaziato di giuoco,
vecchio mare insaziato di pianto,
tu che sei lampo e fango
e cielo e sangue e fuoco,
oggi hai lasciato alle lente rive
orgoglio e forza, gaiezza e dolore:
oggi non sei che colore,
un bel colore che vive.

(da Poesie, 1962)

.

Il mare compie continue metamorfosi, sa presentarsi come una tavola liscia oppure come un ribollire schiumoso di  onde, sa essere uno specchio che riflette i raggi del sole o una lastra d’ardesia su cui cadono i raggi della luna, o ancora può infiammarsi dell’arancione di un tramonto o accogliere la nascita dell’alba in un frantumarsi di specchietti dorati. In questa poesia di Diego Valeri (1887-1976) sembra mescolarsi con il cielo, diventare puro colore.

.

Monet

CLAUDE MONET, “LA MER À POURVILLE”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
A distanza di migliaia di secoli il mare è ancora lì a testimoniare una verità il cui significato spesso ci sfugge. Nessuna conoscenza, nessuna sensazione, nessuna esperienza è superiore a quella del mare.
ROMANO BATTAGLIA, Fra le braccia del vento

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...