domenica 21 dicembre 2014

Inventi tracce

 

ALFRED KOLLERITSCHKolleritsch

SOFFIO DI VENTO

Con quale intensità inventi tracce,
seguirle,
ma tu non ti getti
come Afaia nel mare,
tu frantumi a morsi il bocciolo
per i tuoi giardini,
per la fine del fiorire,
nel mezzo della fuga.

(Windhauch, da La somma dei giorni, 2001 - Traduzione di Riccarda Novello)

.

Il poeta austriaco Alfred Kolleritsch (Brunnsee, 1931) ha un suo concetto di poesia: “Parlare e dire significa al tempo stesso legare, ordinare le cose. La poesia è l’atto di disciogliere questo ordine, per liberarlo dalla rigidità e rinnovarlo continuamente”. Così si spiega quell’inventare tracce e seguirle: compito del poeta è quello di analizzare, inventare, sperimentare, per svelare le apparenze del reale, per andare oltre l’immanente.

.

Signature --- Image by © Royalty-Free/Corbis

FOTOGRAFIA © HOLYTACO

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Se si dà alla poesia il valore di cosa del mondo, allora anche le altre cose del mondo si illuminano diversamente e si è indotti a riflettere su cosa sia poi il mondo, in cui l’apparire accade, prima che si richiuda nell’essere-apparso”.
ALFRED KOLLERITSCH

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...