sabato 29 novembre 2014

Rigoglio di malinconia

 

KARMELO C. IRIBARREN

MOMENTI

Che cosa fai?
Niente. Guardo
soltanto piovere
sulla piazza.
E si sedette
al suo fianco.
E si aggiunse,
in silenzio,
a quella celebrazione
della nostalgia,
a quel
rigoglio
di malinconia.

(Momentos, da Seguros que esta historia te suena, 2012)

.

Abelardo Linares scrive nell’introduzione a questa antologia di Karmelo C. Iribarren (San Sebastián, 1959), poeta basco: “Nulla nei suoi versi risponde a un programma, ma solo alla vita, la sua vita, vissuta o malvissuta”. Così come lo è sedersi all’improvviso accanto a qualcuno che su una panchina non fa altro che guardare la pioggia cadere su una piazza, abbandonare tutto e stare lì a condividere la nostalgia e la malinconia.

.

Afremov

LEONID AFREMOV, “DATE ON THE BENCH”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La malinconia mi sembra una sorta di cura per mantenere l'equilibrio spirituale. Tra i sentimenti umani è quello che a me sembra più sottile, inafferrabile, e senza dubbio più prezioso.
JIRŌ TANIGUCHI, La montagna magica

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...