venerdì 4 luglio 2014

Un altro giorno, un’altra notte

 

ATTILIO BERTOLUCCI2159

PER N. LONTANA

Un altro giorno, un’altra notte ancora
Senza il caro conforto dei tuoi occhi
Mentre l’ala del tempo più e più sfiora
I tuoi capelli lontani.

Estivo è ormai questo silenzio intorno
Alla mia casa di campagna e il sonno
Dei vivi e dei morti quando il giorno
Se ne va.

(da Lettera da casa, 1950)

 

Con il suo classico autobiografismo elegiaco che racconta la vita a piccole dosi e in piccole cose, Attilio Bertolucci (1911-2000) scrive questa pagina di diario in cui si trova nelle sue campagne parmensi mentre l’amata Nina è lontana, probabilmente nella casa di Roma con i figli. Da notare che anche qui, come rilevò Pasolini della poetica di Bertolucci, traspare il tentativo di imprigionare il tempo in mesi e stagioni per esorcizzarne il passaggio.

.

ATTILIO BERTOLUCCI

ATTILIO BERTOLUCCI IN CAMPAGNA – FOTOGRAFIA DAL WEB

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il cuore più è lontano e più sospira.
PROVERBIO ITALIANO

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...