venerdì 16 maggio 2014

Spiccio poema d’amore

 

DARIA MENICANTI

GENOVA P. P.

- Quanto tempo - dirai. E ci sarà
odore di treni, di fritto
e una piuma di vento marino
già all’Uscita. Sugli agri giardinetti
della Stazione tornerà la luna.
- Come va - chiederai. Da un indomato
vecchio spiccio poema d’amore
sorriderti sarà meraviglioso:
- Bene, quando ti vedo.

marzo-aprile 1965

(da Un nero d’ombra, 1969)

.

Alla fine non è altro che il sogno di un incontro con l’amato alla stazione genovese di Porta Principe, con un trionfo di odori e profumi, ma questi versi di Daria Menicanti (1914-1995)  vanno a costituire un piccolo poema d’amore in tre sole frasi, un minimo episodio di felicità.

.

Porta Principe

PORTA PRINCIPE IN UNA CARTOLINA DEL 1969

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Se il cuore è innamorato, / il fracasso che fa.
DARIA MENICANTI, Ferragosto

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...