domenica 16 marzo 2014

Una fioritura

 

SAFFOStudy of Sappho 1862 Simeon Solomon 1840-1905 Purchased 1980 http://www.tate.org.uk/art/work/T03104

IN GIARDINO

…qui, da me. Da Creta, a questo cerchio
magico, incantato santuario
di meli, altari che profumano
d’odori dell’oriente.

Acqua freschissima chiacchiera tra i rami
dei meli, e tutto questo spazio è un’ombra
di roseti. Dal bisbigliare del fogliame
quiete si distilla.

Nel prato pascola il cavallo, ed è una fioritura
di piena primavera. L’aria è tutta
aliti di miele…

Qui prendi le ghirlande, dea di Cipro,
e nei bicchieri d’oro, con finezza,
versa il tuo nettare frullato
di gaiezza…

(Traduzione di Ezio Savino)

.

Questa lirica di Saffo (circa 640-570 avanti Cristo), nota anche come “Il giardino di Afrodite” o “Invito all’Erano”, è tutta un fiorire di primavera: la poetessa greca ricrea le suggestioni di un giardino mediterraneo, con le rose e i bianchi fiori dei meli, con lo scorrere di un fresco rivolo d’acqua, con la dolcezza dei sentori della nuova stagione. Quel giardino è il tiaso, un consesso a metà tra la scuola per ragazze di buona famiglia e l’istituto religioso – dedicato in questo caso alla dea dell’amore, Afrodite – in cui la stessa Saffo, sacerdotessa, amante ed educatrice, istruiva le fanciulle perché fossero pronte al matrimonio: venivano insegnati il canto, l’estetica, l’eleganza, il portamento e l’amore stesso.

.

My Sweet Rose !908 John William Waterhouse

JOHN WILLIAM WATERHOUSE, “MY SWEET ROSE”, PART.

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Primavera d’intorno / brilla nell’aria, e per li campi esulta, / sì ch’a mirarla intenerisce il core.
GIACOMO LEOPARDI, Canti

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...