sabato 22 marzo 2014

A nessun altro

 

RAINER MALKOWSKI

AL MIO POSTO

Lo so
che tutto è già stato descritto:
l’amore, l’odio, l’ira e il dolore.
Lo so.

Lo so
che ogni parola ha infiniti padroni:
morti e vivi, sinceri e falsi.
Lo so.

Ma so anche
che a nessun altro è dato di vivere me stesso.
Ecco perché a nessuno concedo
di parlare al mio posto.

(da Che mattino, 1975 - Traduzione di Gio Batta Bucciol)

.

La riflessione di Rainer Malkowski (1938-2003), poeta tedesco, è anteriore alla nascita dei social network, alla smisurata espressione dell’ego che essi rappresentano, alla possibilità di dire tutto su tutto e di tutti. Forse Malkowski qualche dubbio l’avrebbe avuto adesso... A parte gli scherzi, questa sua poesia è un inno a quella “libertà di costruirsi una propria necessità interiore” che è alla base della sua poetica.

.

clairvoyance

RENÉ MAGRITTE, “LA CLARVOYANCE”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Spesso considero lo scriver poesie un’attività inutile, ma mi capita anche di essere orgoglioso di compiere l’inutile.
RAINER MALKOWSKI

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...