lunedì 10 febbraio 2014

Uno sguardo al cielo


ATTILA JÓZSEFAttila_Jozsef

COSCIENZA, 7


Da quaggiù ho dato uno sguardo di sera
alle ruote dentate dei cieli -
dai casuali fili splendenti
il telaio del passato ha intessuto le sue leggi:
ho dato uno sguardo di nuovo al cielo
e sotto i miei sogni aeriformi
ho visto che il tessuto della legge
da qualche parte si lacera sempre.


(da Ballo d’orso, 1934 - Traduzione di Edith Bruck)

.
La figura febbricitante di Attila József (1905-1937), inquieto poeta ungherese, si pone interrogativi sul senso del vivere, sulla connessione tra sogni e reale, su quello che va al di là del visibile e che in definitiva è l’essenza stessa della poesia. Così, se davvero “l’ordine è un mondo ferreo”, tuttavia la sua legge ammette eccezioni.

.
Big-Painting-blue-sky
JACQUELINE LOH, “BIG BLUE SKY”
.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Dove la libertà è regola / avverto sempre l’infinito.
ATTILA JÓZSEF

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...