martedì 11 febbraio 2014

Ode alle piccole cose

 

PAOLA MALAVASIpaola-malavasi

COSE PICCOLE

Nel novero delle cose piccole
metterei la piantina che ho comprato al mercato.
Estati che valgono una vita e torte di compleanno tonde
come la solitudine.

Nel novero dei minimi particolari
ci sono la foglia che è spuntata ieri e il momento in cui
dalle mie mani e dal forno elettrico
lievitarono un profumo di mollica e la crosta del pane.
Le radici rinnegate, gli orchestrali piumati
che danno la sveglia al mattino
e aumentano via via che cresce la quercia.
Poi l’albero delle albicocche, quando a giugno
si macchia di frutta e non sai perché.
La consolante disperazione, non l’indifferenza.
L’alfabeto del dolore, imparato con lezioni private memorabili.

Nel novero delle cose piccole
c’è questa vita di assolo, allegretti, foglie che si aprono sempre,
farina che resuscita senza miracolo, e polvere era.
Segni scompaginati dal vento.
Però con un senso del ritmo e forse anche del metro.

(da A questo servono le lacrime, Interlinea, 2006)

.

La felicità delle piccole cose ci prende talvolta, immotivata, inattesa: Banana Yoshimoto nel Coperchio del mare scrive: “A differenza che nelle grandi difficoltà della vita, nelle piccole cose, nei momenti che passano in un lampo, risplende quella luce misteriosa che si vede quando si realizza un sogno”. E quel lampo coglie anche la poetessa Paola Malavasi (1965-2005): piccole cose che sono il sogno, la meraviglia, la poesia…

.

little_things

SUSAN MEYER, “LITTLE THINGS”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Le piccole cose hanno l'aria di nulla, ma ci danno la pace.
GEORGES BERNANOS, Diario di un curato di campagna

2 commenti:

Rosanna Bazzano ha detto...

A volte le coincidenze… solo ora mi accorgo che abbiamo scelto lo stesso argomento… :)

DR ha detto...

:-)

misteri della poesia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...