domenica 2 febbraio 2014

Il cibo della mente

 

RABINDRANATH TAGORE225px-Tagore3

L’UOMO PER IL PANE

L’uomo per il pane
segna con l’aratro la terra
nel campo.
E quando con la penna segna la carta
dalle pagine darà frutti
il cibo della mente.

(da Poesie – Traduzione di Girolamo Mancuso)

.

Il corpo e l’anima sono ugualmente importanti: se il primo va nutrito con il cibo, come appunto il pane, l’elemento basilare di ogni cultura assurto a simbolo, la seconda ha bisogno di un diverso nutrimento, un cibo della mente, la poesia appunto, che il Premio Nobel indiano Rabindranath Tagore (1861-1941) esalta con questa analogia tra il contadino e il poeta.

.

letterwriting

FOTOGRAFIA © THEROCK AT B.C.

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Una bella poesia è un contributo alla realtà. Il mondo non è più lo stesso dopo che gli si è aggiunta una bella poesia.
DYLAN THOMAS

2 commenti:

Vania ha detto...

....interessante...semplice...diretta.

ciaooo Vania:)

DR ha detto...

non si vive di solo pane...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...