lunedì 9 dicembre 2013

Le mie orme

 

ÁNGEL AUGIER2-Angel-Augier

NON TI DIRÒ

Non ti dirò
che vorrei essere la sabbia
che accarezza i tuoi piedi nudi,
o i raggi di sole che scendono gioiosi
a dorare ancora di più
il puro miele che forma la tua pelle,
o l’acqua che la abbraccia con la sua spuma
o il vento che la bacia
e ti agita i capelli.

Ti chiedo solo di non lasciare
che il bacio e la carezza
della sabbia e delle onde,
della luce e dell’aria,
cancellino le mie orme
e il mio ricordo che ti segue
muta presenza inevitabile.

.

L’amore che vive nel ricordo, che segue come un’ombra l’amata: tutto quello che chiede il poeta cubano Ángel Augier (1910-2010) è di poter continuare a vivere questo suo sogno, questo suo amore fatto di memoria e di immaginazione, di fantasia e di romantica illusione.

.

Christe

MIHAI CRISTE, “TRACES OF THE FLIGHT”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Quando arriva / al punto in cui di più non può essere amato, l'uomo / disdegnando di risalire a nuoto / la corrente indemoniata, si nasconde in prospettiva.
IOSIF BRODSKIJ, Poesie 1972-1985

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...