sabato 14 dicembre 2013

La sposa migliore

 

HAROLD ALVARADO TENORIOth

LA POESIA

Che cosa sei se non la visione della notte?

Tutto il notturno ti appartiene.

Inviti agli splendidi banchetti dei sogni
e alle non meno splendide veglie del reale.

Viaggi con l’uomo e la donna come se fossi
la fiamma degli occhi, il puntello della felicità
o il fumo denso dell’alba.

Per te, madre del dolore, c’è solo gloria e pena,
il mezzogiorno non è scritto nei tuoi diari.

Nessun’altra cosa sei, poesia,
che il più grande antro dove il folle,
i mortali,
i diseredati dal destino e dalla fortuna,
trovano riparo.

Tu, l’odiata, la lebbrosa, la purulenta,
sei la migliore delle femmine
la madre migliore.
la sposa migliore
la sorella migliore
e la più lunga e gioiosa delle notti.

.

“Coltivo la mia poesia, la mia coscienza replicante” rispose in un’intervista al quotidiano venezuelano El Nacional nel marzo scorso il poeta colombiano Harold Alvarado Tenorio (Buga, 1945). Ed è la chiave per leggere questa sua visione della poesia. La poesia come una notte, come un recesso che ospita gli ultimi, i dispersi dalla società, come una coscienza che è anche ancora di salvezza e fonte infinita di gioia.

.

Heffernan

DIPINTO DI JULIE HEFFERNAN

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La tua patria saranno i libri che dai alla terra / e la felicità che offri al lettore
.
HAROLD ALVARADO TENORIO

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...