sabato 16 novembre 2013

Mille strade verso il mare

 

HENRIK NORDBRANDT

SORRISO

Quando ti vidi in sogno
ti voltasti verso di me

con il dito sul labbro
e le sopracciglia alzate

sorridendo, prima di continuare
camminando sulle punte

attraverso la stanza
illuminata dalla luna, abbandonata,

che d’improvviso compresi
avrebbe rappresentato la mia vita.

.

.

MILLE STRADE

Hai gettato un’ombra bella e dura
sui miei giorni inquieti. Intorno a essa

la luce è si fatta incredibilmente forte.
Mille strade d’un tratto sono andate verso il mare.

(da Il nostro amore è come Bisanzio, Donzelli, 2000 – Traduzione di Bruno Berni)

.

Due poesie che mi piace accostare queste di Henrik Nordbrandt (Copenaghen, 1945), poeta danese: ritraggono la stessa donna, la musa che viene non solo a ispirare, ma a indicare la via, a costituire la nuova vita da seguire. È quello che succede quando si incontra il grande amore o la vera amicizia: c’è una luce che illumina la strada davanti a noi, il buio si fa meno fitto, la condivisione del percorso aiuta a rendere meno arduo il cammino, possiamo addirittura scorgere il mare della felicità laggiù…

.

60022

JOHN LOWRIE MORRISON, GRIBUN CLIFFS, MULL

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Quando il sole infine splende a novembre splende così forte che persino i ciechi trasalgono nel sentire lo schianto delle loro ombre.

HENRIK NORDBRANDT

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...