lunedì 16 settembre 2013

Forse un po’ di malinconia

 

EUGENIO FLORITth

MOMENTO

Non mi manca niente. Sto bene.
C’è il sole con il fresco dell’aria.
Ho l’amore vicino. Ma non ho
quel che dentro di me vorrei avere.
Questa pace è tranquilla, ma mi fa male
con un vuoto che non ha nome.
E non so dire quel che vorrei…
Forse un po’ di malinconia.

5 febbraio 1974, dopo aver letto Bécquer

.

Ci sono dei momenti così, come questo descritto dal poeta cubano Eugenio Florit (1903-2000): come ne succedono altri in cui siamo inspiegabilmente preda di una felicità immotivata, capita anche di essere presi da un’incomprensibile malinconia. Certo, ad esempio, mettersi a leggere, come dichiara Florit, i versi del poeta spagnolo Gustavo Adolfo Bécquer, venati di una crepuscolare tristezza di fondo, può essere una causa…

.

melancholy

EDVARD MUNCH, “MALINCONIA”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La malinconia è la felicità di essere triste
.
VICTOR HUGO, I lavoratori del mare

7 commenti:

Rosanna Bazzano ha detto...

Capita, certo che capita...
Lo spleen dei poeti maledetti...
Maledetti poeti...
:) Ciao

DR ha detto...

Capita... a me è la fine dell’estate che causa malinconia.

Ciao, Rosanna!

Rosanna Bazzano ha detto...

Ahi, cosa hai detto…. Io piango ogni volta che lascio Ermioni…
Amo il luogo? Si, certamente…
Mi rasserena? Si certamente
Ho troppi casini nel mondo reale? Si, più che certamente!!!

:D

Vania ha detto...

..mi intristisce...
ma anche questo fa parte della vita reale...(la tristezza).

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

io trovo la malinconia un'emozione non così negativa come la si dipinge: felicità di essere triste, sono d'accordo con Hugo

attimiespazi ha detto...

Sì, la malinconia non è un'emozione negativa come la si dipinge. Si tende ad allontanarla forse perché con essa ci si avvicina troppo al nostro io (quell'io che vorremmo sempre avere sotto controllo a livello emozionale) e quando essa compare, sconosciuta strana e oscura, ci rende inquieti. Tuffarsi ogni tanto nella malinconia è un esercizio per l'anima, da non temere e da coltivare nella giusta misura sotto la giusta dimensione.

- Liolucy

DR ha detto...

Con moderazione, come da post odierno

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...