venerdì 20 settembre 2013

Alle soglie d’autunno

 

ANTONIA POZZI

LA VITA

Alle soglie d'autunno
in un tramonto
muto

scopri l'onda del tempo
e la tua resa
segreta

come di ramo in ramo
leggero
un cadere d'uccelli
cui le ali non reggono più.

18 agosto 1935

(da Parole, 1939)

.

Ora che l’autunno si approssima – contrariamente a quello che in tanti credono non comincia il 21, ma il 22 o 23 settembre, con l’equinozio: quest’anno la sera del 22 – si sviluppano anche riflessioni del genere di quella che ha ispirato la poesia di Antonia Pozzi (1912-1938): è un momento dell’anno in cui sentiamo lo scorrere del tempo, il fluire delle nostre vite; la fine dell’estate è ancora più intensa, da questo punto di vista, della fine dell’anno: là è più questione di bilanci, è un mero dato del calendario, adesso invece vi siamo immersi con i nostri bioritmi e i nostri sensi.

.

end-of-summer-leonid-afremov

LEONID AFREMOV, “END OF SUMMER”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Inizio d’autunno: / nel mare e nei campi / un verde solo.

BASHŌ

4 commenti:

Rosanna Bazzano ha detto...

Quando autunno voleva dire inizio della scuola, per me era la più bella delle stagioni, anche più dell'estate…
(dal diario di una secchiona :) )

DR ha detto...

autunno e primavera mi affascinano, sebbene opposti. Io odio proprio l'inverno :-)

Vania ha detto...

...riflessione attenta...uno sguardo alla Vita..non casuale.

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

trovo affascinanti queste poesie di Antonia Pozzi...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...