sabato 10 agosto 2013

Le stelle

 

DAVID HERBERT LAWRENCELawrence

IN BARCA

Vedi le stelle, amore,
Ancor più chiare nell'acqua e splendenti
Di quelle sopra a noi, e più bianche
Come ninfee!

Ombre lucenti di stelle, amore:
Quante stelle sono nella tua coppa?
Quante riflesse nella tua anima?
Solo le mie, amore, le mie soltanto?

Guarda, quando i remi muovo,
Come deformate s'agitano
Le stelle, e vengon disperse!
Perfino le tue, lo vedi?

Rovesciano le stelle le acque
Acque povere, inquiete, abbandonate...!
Dici, amore, che non viene scosso il cielo
E immobili son le sue stelle?

Là! hai visto
Quella scintilla volare su di noi? Le stelle
In cielo neanche son sicure.
E di me, che sarà, amore, di me?

Cosa sarà, amore, se presto
La tua stella fosse lanciata sopra un'onda?
Sembrerebbero le tenebre un sepolcro?
Svaniresti tu, amore, svaniresti?

(da Amores, 1916)

.

Lo so, lo so… La poesia di oggi innalza pericolosamente il tasso glicemico, ma è funzionale a queste giornate di agosto in cui brilla nel cielo lo sciame meteorico delle Perseidi, le cosiddette “stelle cadenti”. L’autore di questo concentrato di romanticismo, riflessione sulla caducità della vita dettata dal fugace volo di una di quelle “lacrime di San Lorenzo”, è David Herbert Lawrence (1885-1930), lo scrittore inglese noto soprattutto per L’amante di Lady Chatterley, il celebre romanzo che narra una storia di sesso e tradimento.

.

shooting_star_1

IMMAGINE © STARS, GALAXIES AND THE UNIVERSE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
L'anima è piena di stelle cadenti.

VICTOR HUGO, L’uomo che ride

7 commenti:

Vania ha detto...

...come ninfee...bello!!

...anche tutto il resto..la bellezza non ha mai fatto male a nessuno:)..anzi!..almeno credo...:)

ciaoo Vania:)

Vania ha detto...

..."bellezza"....romanticismo/dolcezza

Rosanna Bazzano ha detto...

Bello come riferimento ad oggi...

La rileggerò stasera cercando di scorgere la mia stella cadente...

Ciao :)

attimiespazi ha detto...

Una dolcezza infinita e spudorata che scioglie l'anima.
STUPENDA!

-Liolucy

DR ha detto...

la dolcezza, la bellezza sono le caratteristiche salienti di questa poesia... e adesso forse è proprio ciò di cui abbiamo bisogno, in questi tempi magri.

poi vale per stasera e per i prossimi giorni,, sperando che il cielo tenga: sembra che il giorno di maggiore attività delle Perseidi sia il 12

Paolo ha detto...

Mieloso. Io ho il diabete, certe poesie mi sono negate...

DR ha detto...

infatti, avevo messo il "caveat" :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...