domenica 7 luglio 2013

Il minuzioso specchio

 

JOSÉ EMILIO PACHECOpacheco_big

LA FALSA VITA

Qualcuno ti segue talvolta in silenzio.
Le cose non dette
Si  trasformano in atti.
Attraversi la notte nelle mani del sogno,
Ma l’altro, implacabile,
Non ti abbandona: lotta
Contro l’irrealtà, la falsa vita
Dove tutto è tramonto.
Fragile persecutore che sei tu stesso,
Lo hai obbligato a stare in guardia sempre,
Il minuzioso specchio che non dimentica.

(da Los elementos de la noche, 1963)

.

“Anche se l'uomo ha rimosso nell'inconscio i suoi impulsi malvagi e vorrebbe dirsi che non è responsabile di essi, qualcosa lo costringe ad avvertire questa responsabilità come un senso di colpa il cui motivo gli è sconosciuto”: c’è Freud in questa poesia del messicano José Emilio Pacheco (Città del Messico, 1939), c’è l’inconscio e c’è il reale, l’eterna lotta che si verifica dentro di noi quando ci abbandoniamo al sonno e lasciamo libere le nostre pulsioni. E siamo noi l’angelo e il diavolo, siamo noi la guardia e il ladro…

.

Lecomte_du_Nouy_Il_sogno_dell'eunuco

JEAN-JULES-ANTOINE LECOMTE-DE-NOUŸ, “IL SOGNO DELL’EUNUCO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
L'inconscio è quel capitolo della mia storia che è segnato da un vuoto o occupato da una menzogna: è il capitolo censurato
.
JACQUES LACAN, Scritti

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...