lunedì 8 luglio 2013

Biografia della finestra

 

JORGE CARRERA ANDRADE200px-Jorge_Carrera_Andrade

BIOGRAFIA

La finestra nacque da un desiderio di cielo
e sul muro nero si posò come un angelo.
È amica dell’uomo
e portiera dell’aria.
             
Parla con le pozzanghere della terra,
con gli specchi bambini delle case
e con i tetti in sciopero.
             
Dall’alto, le finestre
orientano le folle
con le loro arringhe diafane.
             
La finestra principale
diffonde le sue luci nella notte.
Estrae la radice quadrata di una meteora,
somma colonne di costellazioni.
             
La finestra è il bordo della barca terrestre;
la cinge dolcemente una spuma di nuvole.
Il capitano Spirito cerca le isole di Dio
e gli occhi si lavano in azzurre tormente.
             
La finestra suddivide tra tutti gli uomini
un quarto di luce e un secchio d’aria.
Arata dalle nubi, è
la piccola proprietà del cielo.

.

Biografia. Ma di chi? Anzi, di cosa? Jorge Carrera Andrade (1902-1978), poeta ecuadoriano, immagina la biografia della finestra, delle finestre che portano luce nelle nostre case, che vi fanno entrare il cielo, il sole, le nubi, la notte. Forse neppure ci pensiamo più, quando ci passiamo davanti, ma le finestre sono poesia, sono piccole opere d’arte esposte nel museo di ogni giorno.

.

412801

ZHEN HUAN LU, “ORCHID”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Stare in casa significa poter assaporare il piacere di sapere che fuori c'è un paesaggio meraviglioso e, quando vuoi, apri la porta o la finestra e lo guardi. Deve esserci lo sforzo del gesto. Il desiderio va centellinato, perché sia più profondo.
ROBERTO PEREGALLI, I luoghi e la polvere

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...