venerdì 7 giugno 2013

Il tuo ricordo

 

IDEA VILARIÑOIdea-Vilarino

SIMILITUDINE

Come nella spiaggia vergine
piega il vento
l’esile giunco verde
che traccia
un cerchio delicato sulla sabbia
così in me
il tuo ricordo.

(da Pobre mundo, 1966)

.

“Amore / dall’ombra / dal dolore / amore / ti sto chiamando / dal pozzo asfissiante del ricordo / senza che nulla giovi / né ti attenda”: è un amore disperato quello che tormenta la poetessa uruguaiana Idea Vilariño (1920-2009), un amore che lavora dentro, dove il suo ricordo si muove sotto traccia, con la forza di un sottile giunco che resiste al vento e che delinea continuamente il segno della memoria, “la sola unica cosa / che m’importa nel mondo”.

.

427051

FOTOGRAFIA © DEBORAH SCHENCK

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Lascerò chiuse le persiane e non aprirò la porta, perché il ricordo rimasto non se ne vada con il vento.

PIERRE LOUŸS, Les chansons de Bilitis

4 commenti:

serendipity ha detto...

dei versi molto toccanti

http://www.youtube.com/watch?v=CmFFHKaCkZY

DR ha detto...

colonna sonora interessante, molto appropriata :-)

Vania ha detto...

...che eco..che lascia.

ciaoo Vania

DR ha detto...

l'eco... come il ricordo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...