giovedì 4 aprile 2013

Elogio della semplicità

 

 

ZINAIDA GIPPIUSGippius_Z.N._doma_1914_Karl_Bulla

UN FILO DI RAGNO

Attraverso un sentiero del bosco, in un comodo cantuccio,
un elastico e lindo filo di ragno,
asperso di allegria solare e di ombra,
è sospeso nei cieli; e con tremito impercettibile
il vento lo fa vibrare, tentando invano di strapparlo;
il filo è saldo, sottile, diafano e semplice.
È tagliata la viva cavità dei cieli
da una linea sfavillante, da una corda policroma.

Noi siamo avvezzi a stimare solo ciò che è confuso.
Con falsa passione nei nodi ingarbugliati
cerchiamo sottigliezze, ritenendo impossibile
congiungere nell’anima semplicità e grandezza.
Ma sono meschine, ruvide e smorte le cose complesse;
e l’anima sottile è semplice come questo filo.

(Traduzione di Angelo Maria Ripellino)

.

C’è l’elogio della semplicità in questi versi di Zinaida Gippius, (1869-1945), scrittrice e poetessa russa, rivoluzionaria nel 1905 e anti-bolscevica nel 1917, simbolista e modernista, animatrice di salotti culturali, esule a Varsavia e poi a Parigi. La semplicità come una ragnatela, all’apparenza esile ma in realtà resistente, quella virtù – sì, è una virtù, anche se il mondo moderno spesso ce la presenta come una sospetta ingenuità – che è “la principale condizione della bellezza morale” per dirla con Tolstoj. Bella come una ragnatela sospesa che ondeggia al vento in un sentiero nel bosco.

.

Spider_web

FOTOGRAFIA © FIR0002

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Di tutte le disposizioni dell'animo, la semplicità è ciò che conduce a una vita felice
.
AXEL OXENSTIERNA, Riflessioni e massime

2 commenti:

Vania ha detto...

..saper "parlare" della semplicità..non è sempre facile.....questa poesia (a parer mio) ne conferma la "facilità".

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

La vera semplicità è davvero semplice
ed è semplice raccontarla

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...