lunedì 18 marzo 2013

L’amore è fame

 

CARMELINA SOTO220px-Carmelina_Soto_Valencia

GLI AMANTI

Coloro che si sono amati devono essere ciechi.
Perché i loro gesti siano insensati.
Perché le loro braccia si muovano senza grazia o motivo.
Come le tempeste…
ciechi.

Ciechi come bandiere dopo la vittoria
o come le spade
sempre nude e gloriose.

Che astio per i ciechi
e le tempeste.
E per quelli che credono che l’amore sia la sazietà.
Ascoltate bene: L’amore è fame.

.

L’amore non è la sazietà. L’amore è la fame: è il desiderio, è l’attesa, non la sua realizzazione. Un cinico come Leo Longanesi arrivò a dire che “L'amore è attesa di una gioia che quando arriva annoia”. La poetessa colombiana Carmelina Soto (1916-1994) è, come tutti i poeti, più romantica, ma in effetti dice più o meno la stessa cosa, con parole che si trasformano in metafore più elevate. L’amore finito, l’amore passato, se non si trasforma in ricordo – una differente faccia della medaglia del desiderio – diventa dolore, follia, rancore.

.

winter-light-and-lavender

JACK VETTRIANO, “WINTER LIGHT AND LAVENDER”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Gli amanti e gli amici desiderano due cose: di amarsi al punto di entrare l'uno nell'altro e diventare un solo essere e di amarsi al punto che la loro unione non ne soffra, quand'anche fossero divisi dalla metà del globo terrestre
.
SIMONE WEIL, L’amore di Dio

2 commenti:

Vania ha detto...

..simpatica questa poesia.:)

...credo che qualcosa di vero ci sia.

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

amare è come desiderare: i desideri soddisfatti lasciano sempre il senso un poco amaro dell'appagamento, dopo un po'

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...