mercoledì 6 febbraio 2013

T’ho barattato, amore, con parole

 

CRISTINA CAMPOCristina-Campo-1

AMORE, OGGI IL TUO NOME

Amore, oggi il tuo nome
al mio labbro è sfuggito
come al piede l'ultimo gradino...

ora è sparsa l'acqua della vita
e tutta la lunga scala
è da ricominciare.

T'ho barattato, amore, con parole.

Buio miele che odori
dentro diafani vasi
sotto mille e seicento anni di lava -

ti riconoscerò dall'immortale
silenzio.

.

“Se qualche volta scrivo è perché certe cose non vogliono separarsi da me come io non voglio separarmi da loro. Nell’atto di scriverle esse penetrano in me per sempre – attraverso la penna e la mano – come per osmosi”: Cristina Campo (1923-1977), poetessa, scrittrice e traduttrice, fece della poesia un atto mistico, arrivando a cesellare le parole e i versi, addensandoli ma contemporaneamente rendendoli leggeri. L’amore è allora una distrazione che viene a sconvolgere la ricerca del divino, della bellezza, pur nel suo dolcissimo apparire.

.

164138

ROBERT MOTHERWELL, “JE T’AIME”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Non è la bellezza ciò da cui si dovrebbe necessariamente partire? È un giacinto azzurro che attira col suo profumo Persefone nei regni sotterranei della conoscenza e del destino. Si può senza dubbio chiamare «esorcismo» questo attrarre, per mezzo di figure, lo spirito, che di certe cose ha sempre una grande paura. Questo fanno i miti. Questo dovrebbe fare la poesia
.
CRISTINA CAMPO, Sotto falso nome

2 commenti:

Vania ha detto...

...che intensità...questa poesia....un bel leggere....la prima terzina...squisita....anzi..non da meno le altre.

ciaooo Vania

..la frase del giorno...bella.

DR ha detto...

sì... bello l'incipit, bella tutta, anche se la chiusa "ti riconoscerò dall'immortale silenzio" è un colpo di genio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...