venerdì 18 gennaio 2013

Ogni volta che ti ricordo

 

MARVIN GARCÍA200px-Marvin_García

RITRATTO 5

Il cielo rabbrividisce quando lo guardi.
Camminare è innalzare una preghiera,
perdersi tra la gente,
aspettare che il semaforo sia verde.
Ogni volta che ti ricordo
penso nel cielo arancione del Guatemala a mezzanotte
all’oscuro universo,
al passare del tempo, alla tua schiena,
all’albero che mi piantasti nel petto.
Il problema della vita è che nulla si ripete.

(da Solamente el cielo, 2011)

.

I ricordi innescano reazioni a catena: arrivano improvvisi e ci portano lontano nel tempo, ci ricongiungono con persone assenti, ci costringono a pensare ad altre cose, come allo scorrere del tempo, al dolore che il loro vuoto lascia in noi. Ha ragione il giovane poeta guatemalteco Marvin García (Quetzaltenango, 1982), che dedica questi versi al padre scomparso: il problema della vita è che nulla si ripete, e i ricordi altro non sono che la cenere del tempo nelle nostre mani.

.

LUCINDA LUVAAS, “WALKING UPTOWN”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
È dimenticando i ricordi che le persone riescono a vivere. Ma vi sono cose che non si devono assolutamente dimenticare.
HIDEAKI ANNO, Evangelion 2.0 You can (not) advance

2 commenti:

Vania ha detto...

...una piccola/grande Emozione scritta.

ciaoo Vania

DR ha detto...

il necessario percorso di elaborazione all'interno del dolore

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...