domenica 14 ottobre 2012

Disegnare il vento

 

LINA KOSTENKO

SE NON È POSSIBILE DISEGNARE IL VENTO

Se non è possibile disegnare il vento -
il vento trasparente su uno sfondo chiaro -
disegna le querce, possenti e frondose,
che per il vento si curvano fino a terra.

(Poesia, n. 275, ottobre 2012 – Traduzione di Paolo Galvagni)

.

Quattro versi di pura poesia per sorprendere l’invisibile, per catturarlo e inquadrarlo. Il vento in gabbia come una lucciola in un bicchiere, grazie al gioco causa-effetto. Lina Kostenko (Rzysciv, 1930), poetessa ucraina della cosiddetta “Generazione dei ‘60” traduce in versi una celebre frase del Piccolo Principe di Saint-Exupéry: se è vero che “l’essenziale è invisibile agli occhi”, non è detto che perché invisibile non lo si possa cogliere.

.

JEAN-BAPTISTE CAMILLE COROT, “LE COUP DE VENT”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il poeta è il medium della storia.
LINA KOSTENKO

3 commenti:

Vania ha detto...

..mi piace molto ...sia la poesia che il tuo commento.:)

..la piccola poesia ...un concentrato davvero sorprendente.

ciaoo Vania

DR ha detto...

Basta poco, a volte... non c'è bisogno di paroloni o di lunghi poemi. E questi quattro versi lo dimostrano, mi hanno colpito subito, appena li ho letti.

qualquna ha detto...

Molto bella!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...