sabato 11 agosto 2012

Il deserto in fiore


GUNNAR EKELÖF

LA NOVIZIA DI SPALATO, 2

Hai visto fiorire il deserto?
Dimmi: hai visto il deserto in fiore?
Dimmi, perché io sappia
come risplende un deserto in fiore
-Io ho visto fiorire il deserto
Era il volto del cieco
quando ha toccato con la mano qualcosa
che la sua bocca ricordava.

.

Il poeta svedese Gunnar Ekelöf (1907-1968) era attratto dall’esoterismo orientale, da certa mistica in grado di contemplare il mistero che si nasconde dietro le maglie della realtà. Le sue poesie assumono allora i toni oscuri della metafora, arrivando al limite dell’allucinazione, come si può agevolmente apprezzare da queste due quartine a botta e risposta che fanno parte del poema La novizia di Spalato. L’emozione della memoria, il lampo che illumina il buio, è dunque quella luce di cui andiamo in cerca, è l’essenza capace di illuminare il nostro io come un deserto che fiorisce.

.

image

IMMAGINE © IRONDOOM DESIGN / DEVIANT ART

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ho sempre amato il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende in silenzio…

ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY, Il piccolo principe

2 commenti:

Vania ha detto...

...già dal titolo... si comprende la "magia" il "mistero".

...poche parole che "parlano/scrivono"..lunghi discorsi.

ciaoo Vania :)

DR ha detto...

questa è la poesia: condensazione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...