lunedì 5 dicembre 2011

Una toilette di Santa Fe

 

MASAYO KOIKE

BREVE POESIA A PROPOSITO DELL’ALBA

Durante il lungo viaggio
America, in una toletta di Santa Fe
Alba
Avevo orinato con discrezione per un lungo lungo tempo
Nel mondo intero
percepivo come se lì vi fosse solo questo suono e me stessa
malgrado il fatto che fossi io a fare il rumore
Curiosamente mi sembrava che venisse da fuori
e questo mi confortava
Come un’interminabile storia di una vecchia
stavo
aspettando che finisse
ma non voleva
Un tempo che non appartiene
a qualcuno
in nessun posto
Non ero lì
Non sono viva
potrei ancora dirlo
Adesso il suono è cessato
in questa stanza che è rapidamente diventata fredda
una silenziosa esistenza inaspettatamente creata
quello sono io, sono io?
La temperatura della vita lasciata  nella forma di un invisibile circolo
C’eri là?
C’eri là in quella stanza?
C’ero
Sono viva
A lungo prima che la voce interrogativa mi raggiungesse

 

Si può fare poesia anche con la pipì, o la “plin-plin” come dice Cristina Chiabotto nella pubblicità dell’acqua minerale? Sembra incredibile, ma è così. La poetessa giapponese Masayo Koike (Tokyo, 1959) riesce a trovare poesia nella toilette di qualche motel o simile luogo di sosta a Santa Fe, durante un lungo viaggio negli Stati Uniti. Una poesia visionaria, che fonde il presente già nel ricordo e cancella il tempo estraniando dallo spazio, che diventa circolo trasfigurando in memoria non una storia d’amore o un momento di pura bellezza, ma il breve tempo di un bisogno fisiologico.

.

FOTOGRAFIA © FULL BATHROOM

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il tempo è ciò che accade quando non accade nient'altro.
RICHARD FEYNMAN, La fisica di Feynman

3 commenti:

Vania ha detto...

...e leggiamoci anche questa ....:)
ciaoo Vania

Vania ha detto...

P.s.
fiocchi neve...GOOD IDEA ;))

DR ha detto...

Fiocchi di neve: un po' di atmosfera natalizia, senza esagerare, e un carattere più in tema con la festa. Ho scelto il blu come sfondo, ma c'erano anche il rosso, il giallo e il verde

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...