giovedì 7 luglio 2011

Mare e cielo

 

 

GIORGIO ORELLI

CALMO, LIMPIDO IL MARE

Calmo, limpido il mare...
che prende e dà memoria
e a te darà sopra tutto salute.

Il cielo in qualche zona
ha l’azzurro nutrito dal ferro
delle ortensie sul Ceneri.

"Vieni", dici, "fa’ il morto,
è così facile." A me
che appena il vivo so fare.

(da Sinopie, Mondadori, 1977)

.

Estate piena, voglia di spiagge assolate, di un limpido mare dove lasciarsi andare: immersi nell’elemento primigenio là dove non c’è altro che acqua e cielo, abbandonarsi e meravigliarsi dell’azzurro, ritemprarsi dimenticando gli affanni della vita quotidiana. Il poeta svizzero Giorgio Orelli (Airolo, 1921), attento alle “occasioni” di stampo montaliano, riesce a cogliere in questo passaggio al mare un barbaglio di filosofia dolceamara: dalla banale quotidianità passa ad un livello più alto del conoscere con i suoi versi musicali ed efficacemente ironici.

.

Fotografia © Cybiorg / WikiTravel

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La poesia è un messaggio speciale, diverso da quello che nell’universo pratico si chiama «informazione»; è un modo particolare di conoscere il mondo e le cose che lo abitano.
GIORGIO ORELLI, La Regione Ticino, edizione del 23 marzo 2011

2 commenti:

Vania ha detto...

...si potrebbero scrivere decine di frasi/riflessioni da questa "semplice" poesia di "vita vissuta".
ciao Vania

DR ha detto...

diciamo che la poesia si annida ovunque e ovunque ti sorprende, anche quando nuoti al mare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...