domenica 27 febbraio 2011

Convolvolo sarai nel sogno


GIACOMO PRAMPOLINIGiacomo_Prampolini

SE PIETRA FOSTI...

Se pietra fosti nella realtà,
convolvolo sarai nel sogno;
cordiali saluti le piazze
ti offrono nei mattini,
quando la costa argentea
è una caviglia di donna
e il tram operaio sferraglia
correndo verso il lavoro;
quando ai caselli scorgi
visi tuffarsi nei catini,
e lungo la costa ride
un bianco bacio agli scogli.

1928-1938

(da Molte stagioni, Mondadori, 1962)

.

C’è una leggerezza aerea in questi versi di Giacomo Prampolini (1898-1975), critico noto per la Storia Universale della Letteratura, uomo coltissimo, traduttore dal fiammingo e dall’islandese, divulgatore di letteratura nordica. C’è la dolcezza del fiore bianco del convolvolo nella brezza, lo stupore dell’anima davanti al giorno, alla vita che si sveglia e si mette in cammino, alla meraviglia della natura, del paesaggio. Un bilanciarsi consolatorio tra inquietudine e felicità nel continuo gioco della vita, nel sentirsi creatura appartenente alla terra.

.

Fotografia © Keith Harwood

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO  
Passione di luce che muore / ecco la nostra vita: / pericolo, grido, singulto / mentre la terra continua. 
GIACOMO PRAMPOLINI, Molte stagioni

1 commento:

Vania ha detto...

...molto bello l'abbinamento della foto...un viaggio del/nel giorno...ogni giorno.
ciao Vania

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...